Instagram: come sviluppare il tuo profilo

Hai creato il profilo aziendale su Instagram ma non funziona bene come vorresti?
Ecco alcuni consigli pratici.

1) Perché è importante avere un Profilo Aziendale e non il semplice profilo?
Perché puoi accedere agli Insight dei tuoi post e, soprattutto, perché puoi fare le sponsorizzazioni facendoti trovare da nuovi follower.

2)Perché si apre il profilo aziendale Instagram?

Di solito, il motivo che ci spinge ad aprirlo è la Brand Awareness – ovvero la diffusione del brand – e, conseguentemente, l’aumento delle vendite.

3)Quali sono gli OBIETTIVI della pagina?
Gli obiettivi per definizione devono essere “SMART”: ossia, specifici, misurabili, raggiungibili, pertinenti e limitati nel tempo.
Limitarsi a dire che si vuole incrementare la brand awareness non è sufficiente, occorre definire nelle sue parti tutte le caratteristiche, definire un tempo entro cui raggiungere l’obiettivo, misurare i risultati ecc…

4) Chi è il tuo pubblico?
Avere ben chiaro a chi ti stai rivolgendo è fondamentale per creare una strategia e selezionare le immagini più adatte. Sicuramente gli Insights aiutano a comprendere i dati demografici e quando il pubblico è online, approfitta di queste informazioni per ottimizzare i contenuti.

5)Una volta definiti gli obiettivi e il pubblico, occorre organizzare l’account:

LA DESCRIZIONE
È la prima cosa che viene visualizzata quando si entra in un profilo, deve essere esaustiva e interessante, evitare la famosa “azienda leader del settore”, meglio indicare cosa produce e come, utilizza l’hashtag aziendale che comunica – istantaneamente – la tua identità come brand e ti contraddistingue dalla concorrenza.
LINK
Nella descrizione inserire il link al sito internet per facilitarne l’accesso.
CALL TO ACTION
Utilizza i pulsanti per la CTA, ad esempio “Acquista”
IMMAGINE PROFILO
Niente foto di gruppo o del titolare, l’immagine giusta è il logo aziendale.
Perché? Perché il profilo aziendale deve essere subito riconoscibile e non trarre in inganno con immagini di tramonti e aperitivi.

6) e infine prendersi cura dei contenuti

Instagram è il social visual per definizione, decidi una linea editoriale e visual per i post e sii coerente: scegli e mantieni un filtro, un taglio fotografico.
Inutile girarci intorno, puoi usare tutti i filtri che vuoi ma le foto devono essere ben fatte, se non puoi utilizzare foto professionali, fai un corso di fotografia social e scopri i trucchi per valorizzare i tuoi prodotti.
FOTO, VIDEO, STORIES, IGTV
Cosa scegliere? Sicuramente l’uso integrato di foto/video e stories ti permette di raggiungere più persone ma la scelta dipende, principalmente, dalla tipologia di attività aziendale e dal tipo di materiale a disposizione.
NETWORKING
creare networking con altri Brand e con Influencer contribuirà a incrementare la crescita organica
ENGAGEMENT
Non sono il numero dei follower ma il tasso di coinvolgimento a definire il successo di un profilo, ovvero la proporzione tra numero di follower e like/commenti/condivisioni.
Come si calcola? {[(numero di like ultime 10 foto + numero commenti ultime 10 foto) / 10] / numero follower} x 100
QUANTE VOLTE PUBBLICARE?
Questa è la domanda delle domande, anche in questo caso dipende da quanto materiale è disponibile. L’importante è mantenere la costanza nella pubblicazione: evitare di pubblicare 1 volta al giorno per 1 mese e poi non pubblicare per settimane.

By | 2018-09-12T13:35:44+00:00 settembre 12th, 2018|How To|0 Comments