Tutto quello che ancora non sai su Instagram Reels

Con l’arrivo di agosto, Instagram ha introdotto la sua nuova funzione Reels che permette di creare brevi video divertenti ricchi di effetti speciali molto simili a quelli che siamo abituati a vedere su TikTok.

Ma prima di tutto: cos’è Reels e come funziona?

È una funzione che permette di creare e modificare brevi video di 15 secondi, aggiungendo effetti e canzoni in sottofondo, scaricabili della libreria.
Assomigliano alle Stories, introdotte nel 2016 ispirate a Snapchat, ma in fase di montaggio e “post-produzione”,  è possibile creare dei piccoli capolavori di creatività.
Per crearne uno occorre entrare dove si creano le stories, nella funzione Camera di Instagram e selezionare la voce “Reels”.

A questo punto appariranno tutti gli strumenti creativi che potrai utilizzare:
-Velocità: per velocizzare o rallentare il video o parte di esso
-Effetti: per visualizzare tutti gli effetti che puoi utilizzare, dalle stelle agli occhioni e molto altro!
-Timer: countdown per iniziare il tuo video e timer per indicare la fine del video.

Indispensabili sono anche:
Audio – ovvero la libreria musicale a tua disposizione – e Allinea per allineare gli oggetti della clip precedente prima di registrare il mini video successivo permettendoti così di creare transizioni senza alcun tipo di interruzione.

I Reels possono essere creati anche con le foto della tua galleria.

Una volta creato, si può pubblicare sia nelle Stories che nel classico feed delle foto.
Per poterne vedere tanti in serie, come succede su TikTok, basterà entrare nella sezione “Esplora”

Recensioni

Reels è stato introdotto anche in altri paesi, Stati Uniti inclusi, e ora sono disponibili le prime recensioni.
Come è stata accolto? Nel nostro piccolo ce ne siamo accorti tutti nella nostra vita quotidiana: i reels sono ancora pochi e non sono ancora esplosi.

Le recensioni di Vice, The Verge e NewYork Times confermano questa sensazione:
Reels non ha buone recensioni sia per motivi tecnici sia per motivi pratici (creazione e fruizione dei video da parte degli utenti).

– Dal punto di vista tecnico

è meno intuitivo e meno semplice da utilizzare, alcune funzioni sono assenti.
TikTok è molto più piacevole da utilizzare e permette di creare video e modificarli in pochi secondi grazie ad un algoritmo che suggerisce canzoni e permette di sincronizzare meglio immagini e suono.

– Dal punto di vista pratico

i Reels fino ad oggi non sono stati a portata di mano come su TikTok e sia per crearli che per guardarli occorre compiere più azioni perché rappresentano solo 1 parte delle offerte di Instagram, poco visibile e quindi poco rilevante.

The Verge, fa riferimento a Barry Schwartz – psicologo americano – e al suo paradosso della scelta, ovvero “come l’abbondanza di scelte sia una delle principali fonti di sofferenza psicologica”. TikTok non ti fa mai compiere azioni e puoi restare ore incollato a visualizzare i video che si susseguono nella pagina “per te”, tutto è studiato in modo che siano i video a trovare te e non viceversa, a questo si aggiunge uno straordinario algoritmo che identifica velocemente i tuoi gusti e ti mostrerà tanti video tutti in linea con ciò che ti piace.

Sempre secondo The Verge, molti dei Reels di Instagram sono basati su mode e meme che si diffondono su TikTok approdando solo in un secondo momento su Instagram.

Nessuno sembra davvero apprezzare Reels: il New York Times lo ha definito un disastro perché del tutto privo di funzioni di editing video.

Vox indica anche un altro punto a sfavore di Reels: su TikTok chiunque può diventare virale se ha un po’ di creatività mentre Instagram è lo spazio di influencer e personaggi famosi che difficilmente creeranno contenuti sulla falsa riga di TikTok perché tutto ciò che pubblicano è quanto più possibile collegato al lavoro di personale branding e pr.

Novità

Probabilmente per i motivi sopra elencati e per rendere la ricerca più semplice e ordinata, Instagram sta provvedendo a modificare il social per valorizzare Reels: in India è in roll out un nuovo layout con l’icona dedicata alla nuova funzione nella barra di navigazione in basso mentre “Esplora” è in alto, vicino ai Direct.
Arriverà presto anche da noi?

By | 2020-08-24T19:17:02+00:00 21 Agosto, 2020|News|0 Comments
× How can I help you?